28 ottobre 2013

Presentazione degli artisti partecipanti all'evento ''Giorni d'Arte e Cultura Greca


                     Esposizione collettiva di artisti svizzeri e greci

Mostra dell’Atelier ERGO Art Lab

15 – 24 novembre  2013

Inaugurazione: Sabato 16 novembre 2013  alle ore 17.00
Entrata: libera
Presso
SESSA TICINO SVIZZERA


Organizzazione: Comunità Ellenica del Canton Ticino
                              Centro Manifestazioni I Grappoli

Patrocinio:           Ambasciata Ellenica di Berna
                              Consolato Greco Onorario di Lugano
                              Comune di Sessa
                              Comune di Blenio-Olivone
                              Comune di Cademario Ticino

Collaborazione:  Atelier ERGO Art Lab http://ergoartlab.blogspot.ch/
                             Società Internazionale Amici di Kazantzakis http://www.amis-kazantzaki.gr/
                             Associazione Culturale ‘’Salva Cozzera’’ Ghirone (Comune di Blenio)

Sostenitori:         Fontana print
                  
Curatore degli eventi artistici culturali: Fedra Rachouti
Creazione grafica: Sofia Costantini

Prof. Nunzio Solendo

“ GIORNI D’ARTE E CULTURA GRECA “
MotivazioneProf. Nunzio Solendo

    L’iniziativa di cooperazione culturale, di utilità e di coesione sociale, denominata : “Giorni d’Arte e Cultura Greca”  è degna di attenzione, di notorietà e di consenso anche ed oltre i confini della Nazione Svizzera, attraverso i diversi contenuti culturali e di comunicazione che i Cittadini della Comunità Ellenica del Canton Ticino sanno evidenziare collettivamente dalla Città di Lugano, esorcizzando e sfidando con l’Arte e la Cultura, l’attuale diffusa crisi che attraversa la loro Madre Patria Greca.

    Per questa ragione, liberamente dichiaro ed esprimo il mio consenso di partecipazione, in qualità di cittadino Italiano dalle mie ataviche origini Calcidesi di “Rhegion” della mitica Magna Grecia di Aschenez, Ibico e Pitagora.

    E per ulteriore consenso dovuto anche al legame di amicizia fraterna e alle affinità elettive di Arte e Cultura  attiva e partecipata con gli Artisti Greci dell’Isola di Eubea, che insieme ai propri figli,  sono emigranti in Svizzera nel Canton Ticino.

    L’esposizione collettiva di Artisti Greci e Svizzeri, e fotografica dell’Archivio Carlo Masina, insieme alla Mostra dell’Atelier ERGO Art Lab, potrebbero essere confrontati in continuità con il precedente prestigioso progetto itinerante della Mostra Internazionale di Arte Postale  che dalla Grecia è stata esposta a Lugano,a Roma, in Tunisia e in Polonia, curata dagli Artisti Fedra e Nikolaos Rachoutis, e della Evian Centre of Arts di Grecia .

    L’Arte Postale o Mail Art, intesa come significativa integrazione sociale e movimento internazionale libertario e laicista del Liberopensiero dell’Arte, per la  Pace e la Solidarietà condivisa tra i Cittadini e i Popoli.

    L’obiettivo organizzativo e progettuale della Comunità Ellenica del Canton Ticino e del suo Presidente Dott. Stavros Rantas, con il Centro Manifestazioni “I Grappoli”,  per quanto attiene alle esposizioni di Arte e di Fotografia, è finalizzato al dialogo interculturale rivolto anche ai giovani talenti, affidandone anche la collaborazione agli artisti del laboratorio indipendente ERGO Art Lab di Lugano.

    Nel contesto della iniziativa denominata : “Giorni d’Arte e Cultura Greca”, in concreto le manifestazioni in programma rappresentano un aspetto privilegiato di intercomunicazione collettiva, espressa e realizzata artisticamente, con l’intervento manuale della propria creatività e fantasia delle immagini, della parola, del canto, in un variegato programma culturale, con importanti eventi artistici curati da Fedra Rachouti,  privilegiando la presenza di artisti, cantanti, musicisti, narratori, poeti e scrittori, cittadini svizzeri e greci con la qualificata testimonianza delle prestigiose Autorità del Territorio, delle personalità degli Invitati e della Comunità Ellenica del Canton Ticino, incontrandosi collettivamente dal 15 al 24 Novembre 2013 nel Centro Manifestazioni “I Grappoli” , in un contesto di fraterna amicizia e di collaborazione solidale, di democrazia e di progresso umanitario e di coesione sociale, liberamente a tutti i livelli generazionali, professionali e sociali.

    Pertanto è una occasione per indicare ai giovani, e non solo, l’impegno di comunicare e diffondere i valori e i sentimenti di unione democratica, di solidarietà e di mutuo soccorso umanitario della Comunità Ellenica del Canton Ticino, testimoniando la riconoscenza alla Federazione Svizzera, non disperdendo la propria identità Ellenica con la   partecipazione e la relazione al dialogo interpersonale, che si può e si deve sviluppare con questa particolare e degna iniziativa dei “Giorni d’Arte e Cultura Greca”, attuando l’incontro e il confronto all’insegna del libero pensiero dell’Arte e della Cultura Greca, per la Democrazia e la Pace tra i Cittadini e i Popoli.

    E’ auspicabile una diffusa  “Rete sociale delle Comunità Elleniche” , con una ipotesi di Convegno interdisciplinare, intitolato : “Abitare l’Arte – Arte dell’Abitare”.

… una faccia, una comune identità – siamo tutti Greci !

Prof. NUNZIO SOLENDO
Professore Emerito 1^ Cattedra di Pittura. Accademia di Belle Arti di Roma  – Italia


Presentazione degli artisti

" Stella Rossa - omaggio a Vladimir V. Majakovskij
 " acquaforte + acquatinta su carta fabriano, 50 x 70 cm. Tiratura : p.d.a.- prova  d'artista.


NUNZIO  SOLENDO, pittore – incisore - architetto. Nato in Italia il nel 1937 a Reggio Calabria, nella storica Città della Magna Grecia : “Rhegion” , fondata nel 730 a.c. dai Calcidesi dell’Isola Eubea-Evia .

Professore di Merito Distinto e Professore Accademico Emerito (1957-2007) già Titolare della 1^ Cattedra di Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Roma – Italia.

Il Presidente della Repubblica, in data 2 Giugno 2004, per Decreto gli ha conferito l’Onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

È attivo esponente delle Arti Visive contemporanee, in qualità di Artista Pittore Incisore Grafico e Progettista di Architettura . Nel  1961 a Parigi gli è stato conferito il Premio Internazionale Unesco per la Promozione delle Arti e della Cultura nel Mondo.

Ad iniziare dal 1953 sono state allestite sue Mostre Personali e Mostre Collettive nelle principali Gallerie d’Arte, Enti Espositivi e in Musei italiani ed internazionali, a Reggio Calabria, Cosenza, Palermo, Bari, Taranto, Matera, Salerno, Napoli, Roma, Macerata, Teramo, Senigallia, Firenze, Siena, Livorno, Bologna, Ferrara, Parma, Modena, Padova, Mantova, Suzzara, La Spezia, Milano, Torino, Parigi, Seoul, Berlino, Atene, Patrasso, Buenos Aires, tra cui la Biennale di Parigi e la Biennale di Venezia, la Quadriennale e la Biennale di Roma, Palazzo dei Diamanti di Ferrara.

Le sue opere sono presenti in Musei , collezioni pubbliche e private , sia in Italia che all’Estero.
Per Nunzio Solendo sono stati prodotti e  realizzati articoli, cataloghi, monografie, recensioni, saggi e testi critici, servizi audiovideo da parte di Storici e Critici d’Arte  moderna e contemporanea, quali per esempio :  Giuseppe Appella, Giulio Carlo Argan, Carmine Benincasa, Enzo Bilardello, Renato Barilli, Carlo Emanuele Bugatti, Maurizio Calvesi, Luciano Caramel, Giovanni Carandente, Enrico Crispolti, Raffaele De Grada, Giorgio De Marchis, Mario De Micheli, Antonio Del Guercio, Giorgio Di Genova, Franco Farina, Giuseppe Gatt, Domenico Guzzi, Elio Mercuri, Dario Micacchi, Fernando Miglietta, Guido Montana, Duilio Morosini, Alfonso Napolitano,Vincenzo Perna , Paolo Portoghesi, Giuseppe Selvaggi, Giorgio Seveso, Tonino Sicoli, Antonello Trombadori, ed altri.
 
Oltre che nelle più importanti Città italiane, Nunzio Solendo ha partecipato a Parigi, Seul, Francoforte, Berlino, Mosca, Calcide, Patrasso e Atene, a mostre, convegni e incontri culturali per la promozione delle Culture popolari e Territoriali delle Arti visive e della Tutela del Patrimonio artistico, ambientale, culturale e storico, in particolare di Roma e del Mediterraneo .
Il ruolo artistico, culturale, intellettuale e l’impegno professionale del Prof. Nunzio Solendo è notorio per le sue Opere pubbliche e i suoi lavori creativi, le pubblicazioni nelle pagine della Cultura di Giornali e Riviste. É promotore e autore di saggi che analizzano il rapporto tra Arte Cultura e Società, Architettura e Arte sociale.

Artista liberopensatore, è impegnato attivamente nella diffusione e nella elevazione della Cultura, dell’Arte, della Pace e della Solidarietà umanitaria tra i Cittadini e i Popoli del Mondo.
Dal 1961 vive e lavora nel Rione Celio nel Centro Storico di Roma.
Ulteriori informazioni www.accademiabelleartiroma.it

 ''1+1=3'' Bronze 65x21x12 cm

FANIS RACHOUTIS, scultore. Nato ad Attica, Grecia nel 1949. Studia e si diploma in Scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Roma con il Professor Pericle Fazzini. Continua i suoi studi nel vetro artistico a Venezia e nella tecnica di legno a Firenze.

Dal 1984 è professore di educazione artistica nelle scuole statali e insegnante di istruzione professionale artistica per adulti  presso Istituti Educativi Professionali in Grecia. Dal 1989 è Presidente e co-fondatore  della società  no-profit ‘’Centro d’Arte Eubea''.

Fino ad ora ha presentato il suo lavoro artistico in diverse mostre personali e collettive, sia in Grecia che all’estero. Ha partecipato con progetti di scultura monumentale nei Simposi internazionali negli paesi di Cipro, Tunisia, Grecia e sue opere si trovano in luoghi pubblici, gallerie comunali, musei e collezioni private.

Attualmente la sua professione di scultore si divide tra l’ isola di Eubea in Grecia  e il Ticino in Svizzera dove ha allestito un studio artistico.
È membro professionale della Camera di Belle Arti di Grecia, dell’ Associazione degli scultori greci, dell’Unione dei Professori d’arte delle scuole statali di Grecia e dell'Associazione Culturale ''Art Evia''. 
Ulteriori informazioni http://fanisrachoutis.blogspot.ch/

‘’Seeing the world’’ inchiostro e collage su carta, 2011

EVMORFIA GHIKA RACHOUTI artista visuale. Nata nel 1954, nell'isola di Eubea in Grecia. Ha studiato pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Roma con i Professori L. Montanarini e S. Trotti e si è laureata in pittura all'Accademia di Belle Arti di Venezia con il Prof. E. Bacci. In seguito si specializza nella Scuola di Alta Formazione ''Opificio delle Pietre Dure e Laboratori di Restauro'' di Firenze.

Svolge la libera professione di artista visuale presso il proprio studio nell' isola Eubea della Grecia ed è co-fondatrice e direttrice del ''Evian Centre of Arts''. Dal 2012 svolge la sua attività anche a Lugano e collabora con l'atelier ERGO Art Lab su programmi artistici, educativi e culturali. Inoltre si occupa di formazione di gruppi e di promozione del benessere tramite percorsi d'arte, utilizzando metodologie nell’ambito delle Arti Terapie.

Ha lavorato come insegnante d'arte nelle scuole statali in Grecia.  Organizza e cura mostre, scambi culturali e sviluppa collaborazioni con istituzioni culturali ed educativi in Grecia e all'estero.

Dal 1992 partecipa ad attività scientifiche, educative, congressi  ambientali, convegni d'arte, festival internazionali e Biennale d'arte. Finora ha presentato le sue opere in Grecia, Italia, Germania, Romania, Polonia, Tunisia, Turchia, Francia, Paesi Bassi, Russia, USA, Cina e Svizzera. Suoi lavori si trovano in gallerie pubbliche, musei e collezioni permanenti. 

È membro professionale della Camera di Belle Arti di Grecia, dell'Associazione scientifica dell'istruzione per adulti in Grecia, dell'Unione Internazionale degli artisti IUOMA, del Dododada Social Network  e  dell'Associazione Culturale ''Art Evia''.
Senza titolo, tecnica mista su tela, 60 x 80 cm.2009

JIANNIS CHALAMBALAKIS, architetto - pittore. Nato ad Archagello Castelli a Creta nel febbrario 1947. Ha studiato alla scuola d’arte Doxiadis ad Atene, Architettura degli interni. Laureato in Architettura dell’Università di Firenze.

Ha collaborato con l’istituto di urbanistica dell’Università di Firenze con il professor Viviani, nella Università di Genova e ha curato le tesi di laurea presso l’Università di Architettura a  Firenze. Ha insegnato presso ΚΑ.ΤΕ.Ε di Creta, il Liceo tecnico artistico di Iraklio e l’ I.E.K  statale di Iraklio. Nel 1993 ha fondato la scuola ‘’Laboratorio alle arti applicate’’ a Iraklio, Creta, dove insegna.

Dal 1966 svolge professionalmente l’attività del pittore sia in Grecia che all’estero.  Il suo modo di dipingere si colloca nel linguagio artistico semantico – semiotico.

Ha presentato diverse mostre personali in Grecia e in Italia e ha partecipato a tante mostre collettive dal 1970 fino ad oggi come: 1984 Chiavari, K.Costa, M. Schifano, E. Scanavino, 1987  Oltranto , J.Beuys, M. Botta, Dalisi, Mendini, Vigo, 2004  Pordenone Venezia, ecc. Ha partecipato al Congresso internazionale “Arte mediterranea” 1986, Universita’ di Bari, Italia.

E’ stato premiato e riconosciuto in diverse manifestazioni artistiche come: 1971 Primo premio Mostra intermazionale città di Prato Italia, Premio Pittura Estemporanea  Mugello Arte, Genova, 1979 Premio di A.Daniele, Genova, 1980 Premio del giornale Gazzettino Sampierdarenese, 1988 Archiviazione dall’ Istituto Gramsci Genova, 1991 citato al dizionario artistico degli artisti Liguri e 2002 citato al dizionario artistico degli artisti Creci.

Hanno scritto di lui: Santa Fizzaroti, Domenico Cara, Anna D’elia, Franca Alessio, Mauro Boci Madagnian, Αlessandra  Santin ed è stato riferito in varie pubblicazioni di giornali e riviste.
Vive e lavora ad Iraklio di Creta, Grecia. 
Ulteriori informazioni www.chalambalakis.gr


Senza titolo, tecnica mista su tela 20 x 20 cm. 2013

STELLINA AFENTAKI  artista visuale. Nata ad Atene nel 1967. Il 1987 si  diploma in  Architettura degli interni e graffica, presso la  Scuola d’Arte Doxiadis ad Atene. Ha conseguito il Diploma presso il  Conservatorio musicale Nazionale ‘’Atheneum - Maria Callas’’di Atene. Inoltre ha studiato all’ Università di Atene Amministrazione delle Imprese. Ha frequentato il corso di storia dell’arte nell’ Accademia di Belle Arti di Bologna  e il corso di pittura presso il ‘’Laboratorio alle arti Applicate’’ di Jiannis Chalambalakis nel Iraklio di Creta.

Ha svolto la libera professione di decoratrice, merchadising e stylist della fotografia pubblicitaria per diverse imprese. Del 2004 insegna belle arti e musica presso la scuola ‘’Laboratorio alle arti applicate’’ a Iraklio di Creta.

Ha partecipato come strumentista di fiatti ad Orchestre di Atene e Creta, ha presentato le sue opere in diverse mostre e ha curato varie scenografie per rappresentazioni teatrali.
Il suo atelier si trova a Creta in Grecia, dove vive e lavora.
Ulteriori informazioni www.chalambalakis.gr

Senza titolo, tecnica mista, 260 x 80 cm, 2012

GEORGIOS ZARBANIS, pittore
Nato sull’isola di Samos, Grecia, nel 1958 ed  è cresciuto ad Atene.  Nel  1989 si trasferisce in Svizzera, prima a Ginevra e poi a Lugano.
In Svizzera inizia ad interessarsi da autodidatta alle arti visive, dapprima componendo collages e poi dedicandosi alla pittura con tecnica mista, accostando acrilico e diversi materiali.
Ha presentato le sue opere in diverse mostre personali  fra Balerna, Muzzano e  Lugano.
Mantiene il suo atelier a Cimo, nel Malcantone, dove vive. Lavora come operatore sociale presso la Provvida Madre di Balerna.

''Torso II'' bronzo 17x7 cm, 2012

PENELOPE SOLER LOPEZ artista visuale. Nata nel 1972 ad Alicante, Spagna. Si trasferisce con la famiglia nel 1977 a Berna, Svizzera. Ha sempre avuto un impulso per i lavori manuali e per la progettazione.  Impulso-passione ereditata dai genitori, per i quali “non c’era nulla che non si potesse fare”.
Diplomatasi nel 1994 alla Scuola Magistrale Muristalden di Berna, ha potuto scoprire e conoscere molti materiali e tecniche, fondamentali per poter gestire una classe di materia di Arte visiva ed Appicata.  Parallelamente, seguiva la propria “vocazione”, seguendo alcuni corsi presso la Schule für Gestaltung.  Trasferitasi nel 1998 a Lugano, ha frequentato il Dipartimento di Arte Applicata della SUPSI, in “architettura d’interni” e nel 2004 è diventata Designer Sup, premio VSI.ASAI per il miglior lavoro di diploma.
Dal 2007 vive e lavora a Magliaso, Ticino.


''Terra nostra'' tecnica mista su legno, 65x65 cm

SEVER  SASARMAN  pittore. Nato in Romania nel 1930 e cresciuto nella di città di Nasaud. Nel 1955 si laurea in Giurisprudenza presso la Facoltà di Clus a Napoca di Romania.

Dal 1954  partecipa in tante mostre regionali, nazionali ed Internazionali, Roma, Parigi, Quebec, Napoli, Dallas, Dusseldorf, Lugano, Osana, mostre che sono citate nel libro Monografia dell’Artista. È stato riconosciuto e premiato con più di venti premi.

E’ membro della Societa’ degli Artisti Francesi di Parigi, degli Artisti Indipendenti, dell’Accademia Italiana e dell’Associazione Siciliana di Lettere e Arte.
Dal 1982 vive e lavora a Lugano dove mantiene il suo atelier.

.
"Vista panoramica del golfo dalla mia finestra", olio su tela.

GIORGIO DAGOSTINO  pittore. Nato a  Camandona borgata Dagostino di alto Biellese nel  1936. Le passioni per  la pittura e per la scrittura, nate dai tempi dell’adolescenza e coltivate accanto agli studi, nel corso degli anni lo hanno portato ad avere una particolare predilizione per l’estetica di buon gusto, sfociata nella specializzazione di filati e tessuti di moda per abbigliamento nelle tipiche tipologie Biellesi conosciute in tutto il mondo tessile laniero.  Dirigente industriale con esperienze a tutti i livelli acquisite nel corso di mezzo secolo di lavoro nelle primarie Aziende Biellesi e Pratesi a cui ha dedicato con passione una vita di intenso lavoro a partire dagli anni cinquanta, iniziando la sua carriera come operaio tessile, per poi passare alla qualifica di impiegato come aiuto disegnatore, negli anni settanta dirigente industriale, sino al termine della sua carriera lavorativa negli anni duemila.                                                                                              
Grazie alla sua mai assopita passione per il lavoro è tutt’ora attivo nel campo della consulenza e continua a portare avanti il suo progetto: “il cappotto in lana per la casa” concluso nel corso del 2003, per il recupero delle lane di pecore indigene svizzere, trasformandole in isolazione innovativa ecologica,  prodotta a livello industriale per il comparto delle costruzioni.

Nel giugno del 2003 il Console d’Italia a Lugano, dove lui abita dall’anno 2000 e dove ha acquisito la cittadinanza svizzera conservando ovviamente la cittadinanza italiana, gli ha conferito l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica Italiana. Collabora a titolo di volontariato con diverse associazioni in Svizzera così come in Italia. Tra le sue molteplici attività è  anche impegnato in due cori: Lirico Luganese e Männerchor.

I suoi quadri generalmente ad olio su tela, il soggetto protagonista: paesaggi alpini, campi da golf, personaggi in movimento ed un impegno appassionato nella continua ricerca di nuove tecniche, di colori di luci e di soggetti; così come nella scrittura dei suoi racconti inediti, dei suoi articoli redazionali su settimanali e quotidiani. Il suo primo libro è uscito nelle principali librerie del nord Italia e del Ticino nel novembre 2012.
Il suo studio si trova ad Aldesago di Lugano.


''Composizione astratta'' Olio su tela

FRANCESCA MARAZZI  pittrice. Nata a Lugano nel  1944. Ha studiato presso l’ Akademie Julien di Parigi e accanto agli Professori  Salvioni, Salati, Nag Arnoldi e Rissone.

Ha vissuto a Monaco di Baviera, Germania, in Tanzania e ha viaggiato moltissimo con il suo marito attore Hardy Krüger,  dove ha incontrato personaggi dell’arte e dello spettacolo molto importanti, come Salvador Dali, Amanda Lear, Irene Papas, Melina Merkuri e Mikis Theodorakis, che hanno influenzato il suo sviluppo artistico.  Ha lavorato per  vari film e la televisione  come assistente regia e casting fino il 1988.

Dal 2000 mantiene il suo atelier a Lugano dove si dedica pienamente alla pittura, passione che l’ha seguita da sempre. Ha esposto le sue opere in diverse mostre sia in Ticino che all’estero. 
Ulteriori informazioni  www.francescamarazzi.ch


''Sogno d'acque profonde'' tecnica mista su tela, 40 x 70 cm, 2013.

HELOISE DADA, pittrice. Nata nel 1982 e cresciuta in Ticino, Svizzera. Laureata nel 2005 come Operatrice Sociale SUP presso il Dipartimento Scienze aziendali e sociali di SUPSI.

Da sempre appassionata di disegno e pittura, mantiene vivo il suo interesse per l'arte in generale parallelamente al suo percorso formativo. Frequenta corsi di teatro, pittura, danza e da corsi si pittura espressiva libera per bambini.

Dal 2005 espone le sue opere in diversi luoghi del Cantone Ticino.


I dipinti proposti sono frutto di un percorso, un cammino, talvolta interrotto poi ripreso, arricchito da corsi, incontri o esperienze. La scelta del disegno dalla tematica astratta permette di raffigurare emozioni senza voler dare loro un’immagine specifica. L' artista infatti elabora la situazione proponendola a terzi lasciando loro la libertà di spaziare in questi tratti secondo le proprie rappresentazioni… l’osservatore  viene rapito dalla tela e trasportato in un mondo onirico, dove, in questo viaggio tra forme e tonalità marcate,  ha libera interpretazione.

Ecco dunque l’espressione di una mano sincera, di un’anima piena, di una mente curiosa e ricca…un desiderio intimo di sorprendersi e sorprendere, consapevole di voler far scoprire e di riscoprirsi.
Ulteriori informazioni http://opereheloisedada.blogspot.ch/



‘’ Montagna’’ 100x70 Tecnica mista, 2012

FERNANDO GIORGETTI, pittore
Nato a Magliaso nel 1951. Sulla base di una naturale predisposizione la pittura inizia nel 1979  frequentando Franco Tettamanti, con il quale si instaura un rapporto di fiducia, amicizia e collaborazione.  Ha frequentato un corso di nudo con il pittore Luciano Marcionelli e Ursula Roelli.
Ha viaggiato tanto tra Parigi, Praga, Roma e Vienna, visitando i musei, gallerie d’arte e atelier, acquisendo una formazione continua sul mondo culturale e artistico. La pittura e l’ambiente pittorico della seconda meta del ‘900 sono però una parte del suo mondo. Gli è sempre piaciuto guardare avanti attento all’astratto e alle sperimentazioni, discutere con i colleghi, da Tristano Molinari a Milvia Guadrio, Antonio Luond e Ottarino Villatora, Lucio Lecci specialista nell’impasto dei colori, Elena Eng, Luigi Bello e Pierre Cassè, che considera uno dei suoi maestri.
Dal 1979 espone le sue opere in diverse mostre personali e collettive in Svizzera. È stato premiato per la sua pittura e hanno scritto di lui i Vinicio Salati, Adriano Soldini, Dalmazio Ambrosioni, Lea Salati, Ottorino Villatora, Arnaldo Cozzi, Armando Libotte, Emilio Trentin, Vittore Castiglioni e Tessiner Zetung.
Dal 1987  vive e  lavora a Caslano, Ticino.


Enea Tallone ‘’Violenza globale, fermiamola’’ 80 x 80, olio su tela, 2010

ENEA TALLONE pittore. 
Nato e cresciuto in Bellinzona. Appartiene a una grande, prestigiosa famiglia nell'orizzonte dell'arte. Capostipide è Cesare Tallone. Da questo nome segue una varia discendenza presente e operante nell'architettura, nella pittura, e perfino nella costruzione di pianoforti  (Italia) e in una delle più raffinate, aristocratiche presenze dell'arte tipografica.

Dotato di una profonda conoscenza tecnica e dei valori legati, in un suo pensiero parla della pittura come evento degli occhi, delle mani e perfino dell'ascolto.

Ha esposto le sue opere in varie mostre personali, come al Castelgrande di Bellinzona, Locarno, Lugano, Grenchen, St. Moritz, Bodio, Cadro, Roveredo.

Hanno scritto di lui, Plinio Martini, Vinicio Salati, Dalmazio Ambrosioni, Aldo Moresi, Carla Ferrari, Eros Costantini, E. Banadini, Avv.Brenno Martignoni, Avv. Flavia Marone, Gabriele Gendotti.


ERGO ART LAB

Acrilico e collage su tela, 2012

NIKOS RACHOUTIS, Artista visuale.  
Nasce ad Atene nel 1979. Figlio d'arte, si esprime fin da piccolo con il disegno ed i colori. Ha frequentato il corso di pittura nell’ Accademia di Belle Arti di Catania e si diploma nell'Accademia di Belle Arti di Roma con il Prof. Nunzio Solendo. Oltre alla sua passione per la pittura, gestisce e collega linguaggi d’arte diversi come la grafica, la fotografia, la decorazione, l'informatica comunicativa e la produzione di musica elettronica con strumenti analogici e digitali.

Dal 1992 finora  ha presentato le sue opere in diversi esposizioni personali, collettive ed eventi d’arte internazionali. È membro professionale della Camera di Belle Arti di Grecia, co-fondatore di ''Evian Centre of Arts'' e membro dell'Associazione Culturale “Art Evia”. Vive e lavora a Lugano.
Ulteriori informazioni http://nikosrachoutis.blogspot.ch/


‘’2012’’ resina poliestere e fibra di vetro, 55cm x 35cm x 16cm

Georgios Rachoutis scultore. 
Nasce nel 1981 ad Atene e cresce sull’isola di Eubea (Grecia). Figlio d'arte, ha sviluppato presto la sua passione per l'arte e la musica. Ha studiato scultura nell' Accademia di Belle Arti di Catania, con i professori Antonio Brancato, Silvio Marchese e si diploma nell'Accademia di Belle Arti di Roma nella cattedra del professor Alfio Mongelli e Bruno Liberatore.

Dal 2000 espone le sue opere in varie mostre collettive e personali, concorsi internazionali e organizzazioni artistiche, sia in Grecia che all'estero. Ha vinto il 2° premio al Concorso Internazionale di Scultura a Novara (Italia) e il 3° premio di scultura nell’organizzazione internazionale “OpenArt” ed espone le sue opere nella sala Bramante - Piazza del Popolo a Roma. Nel 2008, al concorso internazionale organizzato dal Museo Tokiwa in Giappone, si aggiudica la partecipazione alla UBE 23 Biennale '09 con il lavoro ''Radiation''. Partecipa al 1° Simposio Internazionale di Scultura a Polis Chrysochous di Cipro e nel Festival Internazionale di Arte e Scienza Zervas Arte a Patrasso (Grecia). 

Ha il suo laboratorio di scultura a N.Artaki sull’isola di Eubea. È membro professionale della Camera di Belle Arti di Grecia, dell'Associazione Culturale “Art Evia” e co-fondatore di ''Evian Centre of Arts''
Ulteriori informazioni http://georgiosrachoutis.blogspot.ch/


‘’Ode all'Uomo’’ Digital print

PANAGIOTA BAKOUTI Artista visuale

Nata a Calcide, Grecia, nel 1979. Ha eseguito fin da piccola lezioni di pittura e di danza.
Diplomata nell' Accademia di Belle Arti di Roma, nella cattedra del Prof. Nunzio Solendo. In seguito ha frequentato il corso di Pedagogia d'Arte all'Accademia di Belle Arti di Atene.

Tratta il suo lavoro creattivo come un tipo di ''antropologia visiva''. Usando la sua macchina fotografica, cattura le immagini già esistenti di mass media, adottandole, ridefinendole e rinterpretandole in un modo innovativo.

Ha esposto le sue opere in varie mostre personali e collettive, sia in Grecia, Mykonos, Atene, Syros, Calcide, che all'estero, Italia, Crozia, New York, Los Angeles.
Ha partecipato nel Festival Internazionale di Arte e Scienza Zervas Arte a Patrasso (Grecia), nella 2° Biennale Internazionale di Scultori e Pittori nella città di Spliti in Croazia, e all'Art Festival ''Ermoupolia'' di Syros, Grecia.

È membro professionale della Camera di Belle Arti di Grecia, dell'Associazione Culturale “Art Evia” e mantiene il suo atelier nella città di Calcide, dove vive e lavora.
Ulteriori informazioni http://giotabakouti.blogspot.ch/



MYRIAM FRANCHINI pittrice
Nata nel 1938 a Porza, Canton Ticino. Dopo le Scuole d’obbligo ha frequentato la Scuola di Commercio a Lugano.

Da più di 20 anni si impegna nell’attività pittorica ed ha seguito numerosi corsi di formazione per pittura, incisione, storia dell’arte con gli Amici dei Musei, la CSIA di Lugano,  i corsi Cantonali per Adulti e i corsi presso il Liceo Cantonale di Bellinzona.

Dagli anni ‘90 fa parte dell’Associazione Gruppo Acquerellisti Ticinesi e svolge la sua ricerca artistica presso l’Atelier “Petit Gris”  di Bellinzona, in collaborazione con altri 9 artisti, provenienti da diverse località del Ticino. 
Finora ha presentato le sue opere in diverse mostre collettive nel teritorio Ticinese.

GUSTAVO (GUSI) NAVONNE, pittore.
Nasce a Buenos Aires, Argentina, nel 1960, vive e lavora nella città di Lugano, in Svizzera.
Nel 1979 consegue la maturità e completa il percorso scolastico con successo. Nel corso di una residenza di 40 anni in Argentina, studia e sviluppa la sua carriera imprenditoriale in varie categorie. Nel 2001 si trasferisce a Lugano, dove continua la sua attività di business. Nel 2012, dopo aver girato in diversi paesi, ed essere entrato in contatto con diverse culture e comunità, decide di stabilirsi in Lugano; é in questo momento che decide di iniziare la fase artistica e partecipa  alla mostra collettiva di artisti a Castagnola.

Gusi è uno sperimentatore di molteplici tendenze, tecniche e stili. Se lo si desidera definire in qualche modo, si potrebbe dire: "L'aumento di un impulso momentaneo senza riflessione cosciente, pieno di emozioni". Per quanto riguarda le opere, Gusi rende questa espressione una descrizione significativa di emozioni e di sensazioni.  Esplorando l'immediatezza, il vigore e l'entusiasmo con cui egli crea le sue opere, Gusi, con questa semplice espressione spontanea, trasmette un'emozione che si muove al di là della pittura. Le ispirazioni sono gli eventi della vita, che sembravano nascosti, eppure onnipresenti.

Cerca di catturare con i suoi dipinti, come immagini istantanee, le cose che riempiono qualsiasi cosa. Il telefonino viene utilizzato come una piccola macchina fotografica digitale, è sempre con sé. Premere il pulsante di scatto, spesso indiscriminatamente, senza nemmeno guardare nel mirino o concentrarsi su un punto particolare. Queste istantanee sono utili per la memoria, come una sorta di ispirazione. Durante l' atto del dipingere, ricorda una situazione particolare. Che cosa, esattamente, è stato quello che ha scatenato i suoi sensi? Un suono intrigante? Un certo odore? Solo chi conosce il tutto può essere capace di ridurlo all'essenza. Il suo processo creativo sono la pittura e le immagini, che danno origine ai colori, come sentimenti animati. Le opere di Gusi sono come una passeggiata nel viale dei pensieri, durante la quale modifica i suoi ricordi, che si intensificano e si riordinano di nuovo fino a quando non si trasformano in qualcosa di concreto. "Ogni immagine è una sfida che inizia con una prima idea impulsiva e si conclude con il tocco finale, e ogni colpo dei pennello decide tutto un sentimento". Ciò che attrae di Gusi è la rappresentazione dell’inaspettato. Così lui invita a un dialogo con i colori, in cui il puro caso ha sempre diritto di rispondere. "Se sapessi in anticipo come sarà la pittura finita, sarebbe troppo noioso, preferisco essere sorpreso."


JOHANNA HUPFER



JASMIN COSTANTINI

FEDRA RACHOUTI

ANTONIETTA GENGARO


ROMANO CARBOGNANI



URSULA BONACINA


YOANNA COSTANTINI


Nessun commento:

Posta un commento