22 febbraio 2015

Partecipazione alla mostra collettiva Adriatica la Via dell'Arte

ADRIATICA, LA VIA DELL’ARTE 
ITINERARIO DI UN VIAGGIO SENZA FINE 
PRIMA EDIZIONE


Mostra collettiva
ANTICHI FORNI > MACERATA ITALIA

VENERDI’ 6 - 23 MARZO 2015

a cura di 
KRISTINA MILAKOVIC 
FRANCESCO RUGGIERO

 Evmorfia Ghika Rachouti ''Mayday'' 2015 photography 40x60 cm

Partecipazione del atelier Ergo Art Lab con gli artisti Evmorfia Ghika Rachouti, Fanis Rachoutis e Georgios Rachoutis

La Mostra collettiva Adriatica, la Via dell’ArteItinerario di un viaggio senza fine curata da Kristina Milakovic e Francesco Ruggiero e ordinata dal Comune di Macerata allestita presso le Sale Espositive degli Antichi Forni dal 6 al 23 Marzo 2015, prevede la presenza e la partecipazione di Artisti provenienti dalle Accademie di Belle Arti di Lecce, Bologna, Venezia, Macerata, Roma, Bari e da Artisti della Romania, Bulgaria, Croazia, Ungheria, Slovenia, Grecia, Bosnia-Erzegovina, Serbia, Macedonia, Russia, Albania, Turchia, Lituania.

Fanis Rachoutis ‘’ Sirena’’ 2006 aluminium 23x19x13 cm

Da sempre il Mare Adriatico con i suoi golfi, le sue insenature, i suoi promontori, stimola l’immaginazione di Letterati ed Artisti ed è una risorsa importante per le Città che su esso sono affacciate.
L’importanza culturale di questo bacino ha dato origine all’idea di una Mostra che vuole coinvolgere le radici comuni e i processi evolutivi che attingono a questo mare.
Con questa Prima Edizione si cominciano ad analizzare gli elementi storici comuni per poi elaborare un linguaggio in divenire, che possa dilatarsi ed incidere in modo efficace sui perimetri, sulla geografia e sulle dimensioni spaziali contemporanee; un codice espressivo che diviene contenitore e contenuto, che sia sensibile e comprensibile alla continua osmosi tra l’individuo e la collettività e il suo ambiente, con uno sguardo attento e consapevole verso il passato ed un altro vivace e sollecito, sempre attivo nei confronti del hic et nunc.
Vuole concludere la serata inaugurale un Concerto di Musica Classica e Arie d’Opera in collaborazione con l’A.Gi.Mus.

Georgios Rachoutis’’ Tying’’ 2013 iron wire 40x30x20 cm

La Prima Edizione della Mostra collettiva dal titolo Adriatica, la Via dell’Arte vuole essere un punto di partenza che unisca, attraverso la Cultura, il Nord e il Sud dell’Europa arrivando a coinvolgere gli Artisti di entrambe le sponde, in collaborazione con gli Istituti di Cultura e le Accademie di Belle Arti dei rispettivi Paesi.
La Via dell’Arte Adriatica come crocevia di Cultura e Conoscenza.
Questo Mare è anche teatro dei racconti del Poeta alessandrino Apollonio Rodio.
Egli narra che gli Argonauti, durante il viaggio di ritorno dal Mar Nero, a causa di una deviazione imposta da Zeus, dovettero risalire il Danubio e arrivare al Mare Adriatico, attraverso un mitico condotto sotterraneo.
I Romani, per facilitare i loro spostamenti costruiscono quella che oggi possiamo definire la Via Adriatica più antica, costituita da una serie di strade che arrivano a collegare Brindisi ad Acquileia, passando per Roma: la Via Appia Antica, che da Brindisi porta a Roma, la Via Flaminia, che collega Roma a Rimini, la Via Popilia-Annia che da Rimini conduce ad Acquileia.
Il Mare Adriatico stesso diventa un’importante arteria di comunicazione, sulla quale si fonda la ricchezza della Serenissima, ponte tra Oriente e Occidente sulla Via della Seta, Via che ha messo in moto scambi di merci e di persone, sulle cui navi viaggia il patrimonio di conoscenze greche e bizantine.
Macerata, per la sua posizione centrale, è il luogo ideale per ospitare l’incontro tra gli Artisti che, come moderni Argonauti dell’Anima, operano lungo e per la Via Adriatica.
L’iniziativa ha l’obbiettivo di realizzare un percorso d’Arte Contemporanea che rafforzi attraverso la Via Adriatica i legami con il nord dell’Europa con opere realizzate da Artisti di diversa provenienza geografica e culturale, a sottolineare la potenzialità dell’uomo di realizzare, tramite l’Arte, un linguaggio globale, simbolo di quell’intimo accordo che nasce da una comune intenzionalità creativa con lo scopo di estendere l’incontro tra il luogo ospite, la difesa dell’Ambiente, la sua Storia e l’Arte Contemporanea.


Inaugurazione: Venerdi 6 Marzo 2015, ore 18.00

Performance: Armonia delle Sfere - Gaia Gennaretti, Elena Lombardo - Il Balletto di Macerata, coreografia di Eleonora Iacobucci, regia video  Maurizio Failla
Arie Sacre - Salvina Maesano mezzosoprano,  Maestro Halyna Zamyatina piano
   
Comunicazione: Elena Dell’Andrea
segreteria@adriaticalaviadellarte                                Catalogo in mostra





Artisti partecipanti:


DANIELA ABBASCIANO, ANGELA ALBERA, MARIA AGATA AMATO, VALENTINA ANGELI, DOMENICO ARCES, FRANCESCA ARPINO, MICAELA BARBAROSSA, LJILJANA BARKOVIC, ARTUR BARTKIEWICZ, GIAN PAOLO BERTO, GIANLUCA BIASI, PINO BO, PINO BONANNO, BRANCIFORTE, KATARINA BUNUSEVAC, GALA ČAKI, ELIA CANALE, ALESSANDRA CARLONI, LUCIO CASTAGNERI, ALESSIA CONSIGLIO, FAUSTO COPPARO, SEBASTIANO DAMMONE SESSA, LIU DANGYONG, MARIA VALENTINA DARIO, ELENA DELL'ANDREA, CLAUDIO DELLI SANTI, ANGELA DE ZOTTI, FRANCO ESSE, MARJAN FAHIMI, MAURIZIO FAILLA, BEKIM FISTI, FABRIZIO FONTANA, MARCELLO FRAIETTA, PAOLO GARAU, EKATERINA GARKAVAYA, CRISTINA GHERLANTINI, ROSSELLA GHEZZI, KLEMENTINA GOLIJA, SVITLANA GREBENYUK, ROXANA HABASESCU, ORIANA IMPEI JAVIER, ZISO KAMBERAJ, DIANA KIROVA, MASSIMILIANO KORNMÜLLER, NINO LA BARBERA, IGOR LADOJANINE, ANNA LAZZARINI, GIUSEPPE LISI, ANGELA LOMELE, LUCIA MACRI', NICCOLO' MADDALIN CHIAFFOI, MIKELADZE MAMUKA, PIETRO MANCINI, JACOPO MANDICH, PIERPAOLO MARCACCIO, ENRICO MARCATO, ROSARIA LUCIA MARRONE, SAURO MARZIOLI, VERONICA MERLO, ANTONIO MIGLIETTA, KRISTINA MILAKOVIC, CHIARA MINAFRA, UGO MOLGANI, VALERIA MONGIO', ANDRAS NAGY, MAYA NAGY BEKAY, MATTHIAS OMAHEN, JASNA OPAVSKI MRAOVIC, VESNA OPAVSKY, VITO PALLADINO, VALERIA PATRIZI, ARTAN PEQINI, DOMENICO POGGI, GIORGIA PRONTERA, ANDREY PROTASOV, GIAMPIERO QUARTA, EVMORFIA RACHOUTI GHIKA, FANIS RACHOUTIS, GEORGIOS RACHOUTIS, SALVATORE SAVA, DIANA SBLANO, THOMAS SCALCO, ROCCO SCIAUDONE, ALESSIA SEVERI, RUDI SKOCIR, SILVIA SPARRO, GIULIA SPERNAZZA, JELENA SREDANOVIC, CARLO STRATTA, ROSARIO SURANO, SALVATORE SURANO, ANGELA TACCHETTO, PIERDONATO TACCOGNA, PAOLA TADDEI, NINA TODOROVIC, RITA TONDO, ORNELLA VASSALLI, GIANLUCA VENEZIA, PIERFEDERICA VERDEGIGLIO, SOLMAZ VILKACHI, YONGXU WANG, GIOVANNA MARIA ZANELLA.




Nessun commento:

Posta un commento